Come bloccare le chiamate indesiderate: Registro delle Pubbliche Opposizioni

Frequentemente capita di ricevere chiamate promozionali, e nonostante ci siano dei reali vantaggi nelle promozioni proposte telefonicamente, a volte non si è interessati a cambiare i propri abbonamenti. Per questo motivo, potrebbe risultare molto comodo capire come bloccare le chiamate pubblicitarie indesiderate.
Per non ricevere chiamate pubblicitarie sulla linea fissa, è possibile iscriversi al Registro delle Pubbliche Opposizioni, che permette di tutelare la propria privacy e di richiedere il blocco permanente delle chiamate dagli operatori di telemarketing. Inoltre, questo tipo di servizio sta per essere esteso a tutti i numeri nazionali, compresi i numeri di telefonia mobile e i numeri riservati, ovvero non presenti negli elenchi telefonici pubblici.

chiamate indesiderate call center

Cos’è il Registro delle Pubbliche Opposizioni?

ll Registro delle Pubbliche Opposizioni è un servizio istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento per le Comunicazioni e gestito dalla Fondazione Ugo Bordoni (FUB). Esso permette di opporsi all’utilizzo dei numeri di telefono di cui si è intestatari, quindi di bloccare le chiamate indesiderate dei call center, e dei corrispondenti indirizzi postali associati presenti negli elenchi telefonici pubblici, da parte degli operatori che svolgono attività di marketing tramite il telefono e/o la posta cartacea.

Iscrizione al Registro Pubblico delle Opposizioni

L’iscrizione al Registro delle Opposizioni è gratuita, ha durata indefinita e l’istanza dovrebbe essere accolta nell’arco massimo di 15 giorni. L’utente che desidera iscriversi al Registro, dunque, può scegliere una delle seguenti modalità:

  • inviando una raccomandata a: GESTORE DEL REGISTRO PUBBLICO DELLE OPPOSIZIONI – ABBONATI – UFFICIO ROMA NOMENTANO CASELLA POSTALE 7211 00162 ROMA RM;
  • compilando il modulo elettronico sul sito web www.registrodelleopposizioni.it;
  • scrivendo all’indirizzo di posta elettronica [email protected];
  • inviando richiesta scritta, al fax al n. 0654224822;
  • chiamando il numero verde 800265265.

Questi riferimenti, inoltre, possono essere utilizzati anche per chiedere l’aggiornamento di alcuni dati o per cancellare il proprio numero dal Registro Pubblico delle Opposizioni.
Gli utenti, per evitare di ricevere chiamate promozionali da una determinata Azienda o Ente, possono comunque esercitare il diritto di opposizione al trattamento dei propri dati personali per finalità di marketing diretto. Prima di dar luogo ad attività di natura promo-pubblicitaria, le aziende o gli enti che intendono chiamare le numerazioni presenti negli elenchi telefonici dovranno consultare il Registro Pubblico delle Opposizioni. Questo permette di non contattare coloro che nel frattempo si sono opposti iscrivendosi nel Registro. Inoltre, in ogni caso, l’azienda/ente non potrà contattare coloro da cui ha già ricevuto il diniego a chiamate promozionali.

Segnalazione agli operatori TIM

Anche dopo l’iscrizione al Registro delle Pubbliche Opposizioni, si potrebbe continuare a ricevere chiamate promozionali indesiderate da parte di call center. In questi casi è consigliato rivolgersi direttamente al proprio operatore telefonico ed esporre, a un membro dell’area tecnica, il problema. Il cliente può segnalare la volontà di non ricevere più chiamate dai call center TIM:

  • Chiamando il numero 187

In alternativa può inviare l’apposito modulo online nella tua area clienti MyTIM:

  •  Tramite sito Internet www.telecomitalia.com ;
  •  Tramite e-mail usando la sezione  MyTIM Fisso del sito www.tim.it;
  •  Tramite una raccomandata A/R all’indirizzo Telecom Italia S.p.A., con sede in via Gaetano Negri, n. 1 – 20123 Milano.

I clienti business possono segnalare la loro volontà di non ricevere più chiamate dai call center TIM:

  • Chiamando il 191 o l’800.191.101;

In alternativa i clienti possono compilare l’apposito questionario online:

  •  Tramite sito web www.telecomitalia.com;
  • Tramite e-mail usando la sezione Contatti del sito www.impresasemplice.it;
  •  Tramite una raccomandata A/R  presso l’indirizzo Telecom Italia S.p.A., Piazza Affari, 2 – 20123 Milano.

Segnalazione agli altri operatori

Per quanto riguarda invece gli altri operatori nazionali di telefonia fissa, come Vodafone, WindTre e Fastweb è possibile segnalare le telefonate indesiderate da parte di call center e altri organi di marketing parlando direttamente con gli addetti ai lavori e richiedendo il blocco delle stesse.

registro pubbliche opposizioni

WindTre

Puoi segnalare la tua volontà di non ricevere più chiamate dai call center WindTre:

  • Chiamando il numero 159;

In alternativa puoi inviare l’apposito modulo

  • Tramite una raccomandata A/R all’indirizzo Wind Tre S.p.A. – CD MILANO RECAPITO BAGGIO – Casella Postale 159 – 20152 Milano (MI);

  •  Tramite una PEC all’indirizzo [email protected].

Fastweb

Puoi segnalare la tua volontà di non ricevere più chiamate dai call center Fastweb:

  • Chiamando il 192 e 193;

  •  Compilando il form online nell’Area Clienti Fastweb;

In alternativa puoi inviare l’apposito modulo:  

  • Via FAX al numero 800-166.611;
  •  Tramite una raccomandata A/R all’indirizzo FastWeb c/o Contact Center Clienti CONSIP, Via Valcava n. 6 CAP 20155 – Milano.

Vodafone

Puoi segnalare la tua volontà di non ricevere più chiamate dai call center Vodafone:

  • Chiamando il 190 o il 42323 (per i Vodafone Business).

In alternativa puoi inviare l’apposito modulo:

  • Tramite una raccomandata A/R all’indirizzo Vodafone Italia S.p.A. Servizio Elenco Telefonico Generale, Casella Postale 174 – Via Jervis, 13 – 10015 – IVREA (TO);
  • Tramite sito all’indirizzo www.variazioni.vodafone.it.

Perché si ricevono telefonate promozionali dai call center, anche se si è iscritti al Registro delle Pubbliche Opposizioni?

Se si continuano a ricevere chiamate promozionali, anche dopo l’iscrizione al Registro delle pubbliche Opposizioni, le principali cause potrebbero essere:

  • Il numero in realtà non compare nel registro delle opposizioni. L’utente deve assicurarsi che l’iscrizione sia stata correttamente finalizzata, controllando gli elenchi telefonici cartacei dell’anno in corso oppure chiedendo conferma al proprio operatore di telefonia.
  • L’utente potrebbe aver dato il consenso esplicito al trattamento dei propri dati per finalità di telemarketing a singoli soggetti, fornendo il numero di telefono. In questo caso le società possono utilizzare la lista dei numeri ottenuti per attività commerciali e pubblicitarie, sfruttando una fonte diversa dagli elenchi telefonici pubblici. In caso del rilascio di un consenso esplicito, dunque, l’iscrizione al Registro delle Opposizioni non è tutelante e occorre revocare i consensi espressi su ogni singolo contratto.
  • Cambio operatore. Ogni volta in cui si cambia operatore, infatti, verranno eliminate tutte le informazioni relative al proprio numero di telefono, compresa l’iscrizione al Registro delle Opposizioni. Pertanto il nuovo operatore, sia di telefonia mobile che fissa, dovrà inserire il numero nel Data Base Unico, un archivio elettronico unico che raccoglie i numeri telefonici ed i dati identificativi dei clienti di tutti gli operatori nazionali.
glik logo

Partner Commerciale TIM Business 

© GLIK Srl 04197080288 

Informazioni Utili